13/05/2016, 21:55

Il sale della terra, Wim Wenders, Cinema



Il-sale-della-terra.-Wim-Wenders


 



Il film di Wim Wenders è su una sua lunga traccia. In fondo è dai suoi primi film che ha delineato la sua linea poetica. Cosa è l’uomo e come è inserito nel suo contesto. In "Alice nella città", in "Falso movimento" in "Nel corso del tempo", ci sono sempre protagonisti che cercano se stessi in paesaggi urbani che mutano la propria anima.
Ho conosciuto Wenders tanti anni fa e parlammo un po’, Era appena uscito "Hammet" e era molto disturbato da quella sua avventura americana. Ai tempi mi sembrava strano, sembrava il sogno di ogni cineasta ed era anche il mio. Capisco solo adesso che semplicemente quella non era la sua linea poetica.
Gli uomini fotografati da Salgado in "Il sale della terra" restituiscono la propria anima all’obiettivo, e il senso di ricerca ci spinge verso la natura.
Dove stiamo  andando? Come stiamo spendendo la nostra esistenza? Quanto ci facciamo sedurre da cose che non rientrano nella nostra visione? La purezza del bianco e nero ci spinge verso la natura.
Un raggio di sole, un albero che cresce, un fiume nella nebbia.


1
Create a website