Il bacio




Ti ho baciata,

ed era chiaro.

C’era il profumo di rosmarino,

tra le foglie lucide

e gli archi del cortile.

Avevo i tuoi capelli fra le mani

ed il respiro corto.


Dove sono adesso

quegli sguardi intensi,

quei gesti muti,

quell’inutile rincorrersi?


Ti ho baciata,

e c’era l’aria calda,

sulla tua pelle.

Guardavi attorno

e odoravi di domani.


Dove sono i tuoi “faremo”?

Dove l’odore di vaniglia e di caffè?

Dove è il tuo collo bianco,

Dove sono i tuoi palmi

che non mi racchiudono più?  

Create a website